Nabokov, Perec

 

 

Uno dei grandi piaceri di scrivere recensioni è “accoppiare” autori così lontani nel luogo comune. E che rimangono tali, sia chiaro, ma vedere i loro cognomi vicini fa l’effetto d’immaginare chissà quali possibili scenari di conoscenze e letture comuni tra i due, e di spassosi siparietti di vita quotidiana. In una Francia che accolse così tante persone dall’Europa orientale, perché no?

Continua a leggere

Annunci